Ti trovi qui:Home»Cose da Sapere A-Z»K»K di... Kalanchoe blossfeldiana (e 'Calandiva'): come coltivare questa pianta grassa da fiore e farla rifiorire con poche cure

K di... Kalanchoe blossfeldiana (e 'Calandiva'): come coltivare questa pianta grassa da fiore e farla rifiorire con poche cure

Kalanchoe blossfeldiana: boccioli Kalanchoe blossfeldiana: boccioli

La pianta è molto popolare tra i consumatori a causa dei suoi fiori di lunga durata (di tanti colori dal rosa al bianco al giallo all'arancio, anche con fiori doppi, ibridi di K. blossfeldiana chiamati commercialmente 'Calandiva') , che possono durare indicativamente da 45 a 60 giorni.

Anche l'aspetto del fogliame è gradevole: le foglie sono carnose, larghe, di forma ovale, con i bordi dentellati, e se la luce è adeguata svilupperanno un bellissimo profilo rossastro (durante l'estate non posizionare al sole diretto, si invece dall'autunno alla primavera).

Nonostante siano così facili da curare perché sono considerate piante usa e getta? Perché sono considerate 'difficili' da far rifiorire in appartamento e quindi scartate.

Invece pensate che le vecchie piante tendono a fiorire più veloce delle giovani piante! Motivo in più per conservarle!

Dopo che i fiori seccano, si dovrebbe ridurre la frequenza delle irrigazioni; la pianta avrà bisogno di meno acqua durante questo periodo di riposo. Il nuovo ciclo di fioritura si verifica con un ottimale fotoperiodo di 10 ore, e almeno 42 giorni (6 settimane) sono raccomandati per l'induzione completa dei germogli.

Calandiva

Calandiva

Alla fine di questo periodo sono solitamente visibili i boccioli. In totale passate da 9 a 16 settimane (quindi anche dopo sole 3 settimane dalla comparsa dei germogli da fiore) la vostra pianta fiorirà di nuovo. Questo ciclo di fioritura-riposo andrà avanti per tutto l'anno, irrilevante quale stagione sia. Basta simulare la notte di 14 ore per il periodo necessario alla formazione delle gemme da fiore comprendo la pianta con una spessa scatola di cartone o telo nero.

In realtà molte cultivar di Kalanchoe se non scartate fioriranno una volta all'anno ogni anno dopo i mesi con giorni più corti (dicembre, gennaio, febbraio, marzo) se adeguatamente concimate (con concime 20-10-20, liquido o granulare a lenta cessione) , con il giusto apporto idrico e alle giuste temperature. Le temperature ottimali per la crescita delle Kalanchoe durante la fase vegetativa sono di 18-20 ° C durante la notte e 23-26 ° C durante il giorno. Durante il periodo di lunga notte invece, temperature inferiori a 16 ° C o superiori a 23 ° C possono ritardare la fioritura. Questo diventa un problema durante l'estate quando la temperatura supera facilmente i 23 ° F.

Come moltiplicarla? Molto facilmente da talea.

Kalanchoe blossfeldiana

I colori vanno dal bianco al rosso, non esistono in blu e azzurro

Talee apicali dovrebbe essere lunghe da 5 a 8 centimetri di lunghezza e lasciate con due paia di foglie. Invece le foglie inferiori vengono rimosse e il gambo infilato nel terreno. Dai nodi inferiori si formeranno infatti le nuove radici. Questi nodi inferiori vengono inseriti nel terreno senza ormoni di radicamento (per nulla necessari) con un buon media per la radicazione composto da: 50% torba più materiale aggregato 50%, come pomice o perlite (le Kalanchoe soffrono il ristagno idrico, brutto segno se i gambi diventano neri e mollicci; in questo caso si può sperare di recuperare qualche esemplare producendo talee).

Se vogliamo ottenere delle piante madri, molta luce tutto l'anno rafforzerà la crescita complessiva, ma come illustrato precedentemente ridurrà o azzererà al produzione di fiori.

In genere queste piante non hanno problemi. I problemi principali che potremmo riscontrare sono malattie dovute a eccessiva irrigazione: oidio, Phytophthora e Pythium, da prevenire dunque; e insetti, se teniamo le nostre Kalanchoe all'aperto nella bella stagione o a contatto con altre piante: cocciniglie, afidi, larve di lepidotteri, cocciniglia bassa degli agrumi (Coccus hesperidum) e bruco del cavolo (Trichoplusia ni).

Attenzione, le Kalanchoe sono sensibili a molti pesticidi che utilizzano come vettore lo xilene. Le formulazioni in polvere bagnabile in genere sono più sicure, controllate l'etichetta...

Letto 25468 volte
Amministratrice

Un quadrato di Giardino FORUM Team
Potete raggiungerci su info@unquadratodigiardino.it
Si prega di usare l'email solo per comunicazioni all'amministrazione o alla redazione, e non per richieste di aiuto o tecniche d'interesse generale, nè per il giardino o piante. Grazie!  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Un quadrato di giardino
    • Vivaio Piante Insolite

      Località Due Case
      Podenzano, 29027, PC (IT)
      Lun - Sab: 8.30 - 12.30 / 15.00 - 18.00
      Dom: Periodo autunno-inverno solo su appuntamento.
      Aperto fuori orario su appuntamento.
      telefono +393284181208
      email info@unquadratodigiardino.it

      Seguici

    • Newsletter

      Resta sempre aggiornato sulle novità dal mondo di Un quadrato di giardino.it