Ti trovi qui:Home»Blog»Rose che Passione»Come piantare le rose (buca, letame e...)

Come piantare le rose (buca, letame e...)

Vota questo articolo
(2 Voti)
Come piantare le rose (buca, letame e...) - 3.0 out of 5 based on 2 votes
La mia famiglia con le mie rose La mia famiglia con le mie rose Foto © Un quadrato di giardino

Come fare per mettere a dimora una nuova rosa nel modo giusto?
Assolutamente nulla! :-) ... o quasi ;-) ...

Sono un'accanita lettrice ed oltre a questo ho messo a dimora le mie 60 rose (circa) da sola, e quindi, dopo aver letto anche che la RHS suggeriva che è 'non è necessario preparare la buca con scavi e compostaggi complessi' (è dimostrato da studi sul loro sviluppo nei tre anni successivi) e... neppure con strati e straterelli di peculiari segrete alchimie di materiali, ne ho visti i risultati e posso confermare che non c'è da preparare nulla di che, tutte sono diventate enormi e fioriscono abbondantemente!

In più come ci ha già spiegato mex (link  al forum: 'come fare la buca per mettere a dimora una nuova pianta'), gli arbusti, come lo sono le rose (spesso ci dimentichiamo che sono arbusti e come tali dovremmo 'usarle')  presto usciranno dal buco/vaso  fatto per loro: esse amano andare in profondità, amano il terreno profondo.

Se arrivano a radice nuda, potiamo i rami (=a metà della lunghezza ed eliminare quelli deboli o danneggiati) e sicuramente è utile l'inzaffardatura (=l'immersione delle radici in un secchio in una soluzione composta da acqua, terra e letame), in quanto questo impedisce alle radici fini (le più importanti) di seccare e favorirà il loro pronto sviluppo.

Per il resto migliorate sicuramente il terreno per favorirne l'attecchimento con concime organico, torba e materiale drenante (non amano il ristagno d'acqua superficiale) mischiando bene questi elementi con la terra del vostro giardino in loco e poi fate la buca adatta a contenere la rosa, in modo che le radici siano larghe come in figura, e non compresse.

Il punto d'innesto è più gradevole a mio parere per pura estetica, sepolto di 5-10 cm sotto la terra, cosicchè dal terreno poi partano le branche direttamente;  al sud e nei climi miti si afferma che è meglio piantare la rosa più in alto per riconoscere i succhioni selvatici (se spuntano da sotto l'innesto, appartengono alla rosa che fa da portainnesto), tuttavia trovo che questi siano facilissimamente distinguibili, in quanto le foglie sono differenti; c'è chi afferma anche che se la base è esposta alla luce del sole questo incoraggia il germogliamento basale. In ogni caso non c'è vantaggio a piantare l'innesto fuori terra se stiamo al freddo, come da me in Pianura Padana, il gelo potrebbe essere fatale.

La buca e il punto d'innesto

Per la distanza tra gli arbusti, io amo piantarle fitte, non mi piace vedere le rose separate l'una dall'altra, preferisco un unicum; idem se le abbino a piante erbacee. Leggo notizie sulla singola rosa, mi informo sul suo portamento ed in base al suo sviluppo (in genere anche indicato in cm sul cartellino dai grandi produttori- come Meilland, Austin, Kordes...) decido quanto avvicinarle.

Poi concimare ogni anno almeno alla fine dell'inverno pacciamando con compost o con uno strato di letame maturo (se maturo non temiamo che bruci le radici), se riusciamo anche una seconda volta all'inizio dell'estate -fioriranno di più e resisteranno meglio alle malattie- ed innaffiamo a fondo regolarmente, alla base, mai a pioggia, se possibile, e in ogni caso sempre al mattino.

Letto 7633 volte
Amministratrice

Un quadrato di Giardino FORUM Team
Potete raggiungerci su info@unquadratodigiardino.it
Si prega di usare l'email solo per comunicazioni all'amministrazione o alla redazione, e non per richieste di aiuto o tecniche d'interesse generale, nè per il giardino o piante. Grazie!  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Un quadrato di giardino
    • Vivaio Piante Insolite

      Località Due Case
      Podenzano, 29027, PC (IT)
      Lun - Sab: 8.30 - 12.30 / 15.00 - 18.00
      Dom: Periodo autunno-inverno solo su appuntamento.
      Aperto fuori orario su appuntamento.
      telefono +393284181208
      email info@unquadratodigiardino.it

      Seguici

    • Newsletter

      Resta sempre aggiornato sulle novità dal mondo di Un quadrato di giardino.it