Ti trovi qui:Home»Blog»Le Piante più Comuni»Rosmarino: potare (Rosmarinus officinalis)- come e quando

Rosmarino: potare (Rosmarinus officinalis)- come e quando

Vota questo articolo
(111 Voti)
Rosmarino: potare (Rosmarinus officinalis)- come e quando - 3.9 out of 5 based on 111 votes
Rosmarino, siepe a forma geometrica Rosmarino, siepe a forma geometrica Foto © Daniel
Quando potare un rosmarino?
Semplice!
Il rosmarino si pota ogni volta che vogliamo insaporire un piatto...
A parte le mie battute MOLTO simpatiche, il rosmarino si presta ottimamente a formare una siepe ornamentale anche con forma ben definita, come nella foto qui sopra.
 Il miglior periodo per potare è la primavera al risveglio vegetativo come per la lavanda (se interessa è trattata qui) e come per la lavanda non bisogna tagliare troppo in profondità, c'è il rischio di tagliare su legno cosiddetto "morto" che non produce rami nuovi.
Potare in primavera dopo la prima ondata di crescita. Il momento migliore per potare è quando le gemme fogliari emergono in primavera. Anche se si potrebbe essere tentati di potare in precedenza, è meglio aspettare fino a vedere un po 'di verde prima di rimuovere le punte dei rami morti e fiori vecchi. Il legno "vivo" -che produce vegetazione- può essere facilmente scambiato per il legno "morto" -che non ne produce- se potato troppo presto.

Sul come, beh ora che si sa dove tagliare, quello è un fatto personale di estetica: si può lasciare a forma libera...
Foto © miheco
 ...o a forma geometrica come più ci aggrada, morbida o spigolosa (tenendo sempre presenti i consigli sulla forma migliore per far entrare la luce alla base da dare ad una siepe qui sul forum di giardinaggio):
 Foto © Harpers470
Concludo specificando che dopo un inverno particolarmente freddo e umido non è insolito per i rosmarini avere molte cime secche; se non vogliamo mantenere una forma particolare allora, tagliamo solo le parti che risultano morte -perchè grigie e non verdi- così:
 
Letto 202565 volte
Amministratrice

Un quadrato di Giardino SHOP
http://shop.unquadratodigiardino.it/
Visitate il catalogo online del nostro vivaio; scoprirete piante perenni adatte in ogni condizione e interessanti per ogni periodo dell'anno!
Potete raggiungerci anche su info@unquadratodigiardino.it

Commenti  

1 0 Francesco Marchi
come potare il rosmarino strisciante. La pianta è coltivata in piena terra, è molto vigorosa e tende ad estendersi più del dovuto.
l'inverno non l'ha danneggiata
2015-02-08 13:15
2 +8 Amministratrice
Buongiorno, il periodo è sempre quello indicato, passato l'inverno al risveglio vegetativo. Può potare ogni anno della metà per mantenerlo giovane e compatto...l'importante è non tagliare nel legno che non ricaccia (e quindi rimarrebbe un moncherino marrone), ma tagliare i rami che portano foglie...così che da lì si formino i nuovi rami. Può intervenire con una seconda potatura in tarda estate, sempre con lo stesso criterio. Se taglia nel verde può tagliare e dare la forma che vuole senza timori di rovinare esteticamente la pianta.
2015-03-01 15:32
3 +1 Davide7310
Ottima guida, molto utile! Grazie! :-)
2015-04-10 12:11
4 -2 annapaola
il mio rosmarino è dentro una mezza botte, ormai da setto otto anni e purtroppo la sua salute sta peggiorando.....le foglioline sono giallognole o grigiastre, posso dare del concime comune o devo provare a piazzarlo in piena terra? in attesa di risposta, la ringrazio e buon lavoro
2015-06-02 20:27
5 0 Amministratrice
Buongiorno Annapaola, quelle 'grigiastre' sono con molta probabilità foglie morte, secche, le altre sono ormai clorotiche...mancano appunto di nutrimento in particolare di ferro. Può intervenire subito finchè le foglie non tornano verdi con un concime liquido per piante verdi da diluire e dare con frequenza come indicato in etichetta. Poi puoi cambiare buona parte del terriccio e potare sia radici http://unquadratodigiardino.it/cose-da-sapere-a-z/r/r-di-radici-potatura-delle-radici-nelle-piante-in-vaso-travasare-una-grossa-pianta.html che chioma (tagliare le cime senza andare troppo indietro nel legno vecchio ma restando dove sono le foglie verdi perchè dove c'è solo legno o foglie grigie non ricaccerà) e rimettere nel medesimo contenitore. Puoi farlo subito purchè poi controlli le irrigazioni per farlo ripartire senza problemi. Poi un paio di volte all'anno (fine inverno e fine estate) è bene aggiungere al terreno stallatico maturo o pellettato (0,1 kg/ m²).
2015-06-04 11:33
Aggiungi commento


recaptcha_invisible

Un quadrato di giardino
    • Vivaio Piante Insolite

      Località Due Case
      Podenzano, 29027, PC (IT)
      Lun - Sab: 8.30 - 12.30 / 15.00 - 18.00
      Dom: Periodo autunno-inverno solo su appuntamento.
      Aperto fuori orario su appuntamento.
      telefono +393284181208
      email info@unquadratodigiardino.it

      Seguici

    • Newsletter

      Resta sempre aggiornato sulle novità dal mondo di Un quadrato di giardino.it