Terreno vasi infestato da larve

04/06/2020 13:24
Di più
Autore della discussione
Terreno vasi infestato da larve #32332
Buongiorno,
sono nuova del forum e mi scuso se entro a gamba tesa con tanti quesiti. Purtroppo non ho un giardino ma tante piante in vaso, che da qualche anno vedo sempre più soffrire, e credo sia dovuto all'infestazione del terriccio. Pertanto, spero potrete aiutarmi.
Cerco di riassumerli e confido nella vostra esperienza e disponibilità:

1. ROSE: FUNESTA
Da circa due anni in questo periodo tutti i boccioli delle mie due rose bianche vengono divorati dalla funesta che rimuovo meccanicamente senza sosta e senza grossi risultati. Temo che il terreno sia infestato, avreste suggerimenti per abbatterle allo stato larvale?


2. PESCO: foglie smorte e frutti che non raggiungono la maturazione
Ho trattato il pesco con verde rame e insetticida eppure adesso, come lo scorso anno sembrava stesse bene e invece le foglie iniziano ad ingiallirsi e i frutti nati sembrano maturare a fatica.
Ho rimestato il terreno (considerate che è in vaso...quindi metto a rischio le radici) e vi ho trovato una coccinella gialla con puntini neri e vicino alle radici diverse palline arancioni. Schiacciandole fuoriesce un liquido... Sarà infestato anche il pesco?



3. GLICINE: avevo tre glicine di cui uno è morto lo scorso anno, è come se fosse "seccato" dopo evidenti segni di raggrinzimento delle foglie che avevano anche gli altri due ma che non sono morti.
Anche qui insetticidi, verde rame... e innaffiature regolarissime. Avevo temuto che il glicine morto (aveva 3 anni) fosse stato colpito da qualche insetto quindi ho abbondato di insetticida sui due restanti e verde rame che mi hanno detto avrebbe prevenuto eventuali muffe o funghi che potevano aver ucciso l'altro esemplare.
Quindi ai primi di maggio tutto perfetto, glicine fiorito e foglie sane.
Ma, qualche giorno fa ho smosso il terreno del vaso per piantare dei bulbi in profondità e dopo qualche ora ho trovato un verme "maggiolino" (credo sia quello dalle ricerche per immagini) gigante proprio sul terreno. Ho guardato come diventa da insetto ed effettivamente lo scorso anno ne avevo trovati moltissimi in terrazzo. Inoltre, le foglie iniziano a dare segni di malessere.



E se i vasi del glicine ne fossero infestati? L'operazione di rivoltamento del terriccio per questi due vasi è davvero difficile pesano molto e il glicine è ben distribuito su due pareti. Cosa mi consigliate di fare? E se divorassero tutte le radici dei miei glicine?? :_)
Scusate lo sfogo ma sto vedendo vanificarsi tutti i miei ultimi 4 anni di devozione alle mie piante.

Grazie in anticipo a chi potrà/vorrà aiutarmi :)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/06/2020 15:11
Di più
Terreno vasi infestato da larve #32342
Ciao, bentrovata, mi sento di dirti che stai esagerando con la lotta agli insetti. :scavo: :carota: :green_roll:

Non è il caso di usare insetticida per pochi insetti e che non creano danni alle tue piante, se non a qualche fiore attirata dai petali. La citonia è attirata proprio dal bianco, la rimozione manuale è sufficiente se si tratta di una sola rosa, in ogni caso puoi usare neem per prevenire e trattare tutto l'anno, anche la propoli è efficace. Si possono usare trappole cromotropiche bianche, che però non sono così seletttive e ucciderebbero altri insetti utili.

Sono insetti volanti per cui arrivano anche da fuori non è detto che si trovino nel tuo terreno... il terreno va invece preservato non ucciso con insetticidi per il suolo che uccidono i lombrichi e altra piccola pedofauna che aiutano nel tempo a mantenere vivo il suolo, altrimenti è un terreno morto e di conseguenza le piante deperiranno.

Per mantenere il suolo vivo con microorganismi, lombrichi e pedofauna, meglio usare stallatico maturo pellettato per la concimazione tre volte all'anno a fine inverno, fine primavera e fine estate.
Hai ucciso ad esempio uova di coccinella (quelle palline arancioni), che predano insetti dannosi.

Senza foto non posso capire cosa ha il pesco. Dalla descrizione breve potrebbe essere una malattia fungina o irrigazioni errate.

A conferma di quando ho scritto sopra la larva fotografata è di Cetonia aruata che NON E' ASSOLUTAMENTE dannosa, anzi è benefica, composta la sostanza organica, come il lombrico.

Taci. Su le soglie
del bosco non odo
parole che dici
umane; ma odo
parole più nuove
che parlano gocciole e foglie
lontane.

Un quadrato di Giardino SHOP
shop.unquadratodigiardino.it/
Visitate il catalogo online del nostro vivaio; scoprirete piante perenni adatte in ogni condizione e interessanti per ogni periodo dell'anno!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/06/2020 16:39
Di più
Autore della discussione
Terreno vasi infestato da larve #32343
Ciao anemonenemorosa,

e grazie mille per la tua risposta. Mi sento un mostro, ma dato che l'anno scorso con la morte del primo glicine ho trovato un sacco di scarabei in terrazzo ho davvero creduto che le larve maggiolino mi avessero infestato il glicine!
Le rose prese d'attacco sono tre piante di rose bianche ma "mi rassegno".

Per quanto riguarda le coccinelle, mi spiace tantissimo, fortunatamente avevo trovato solo qualche uova. Ad ogni modo approfitto ancora della tua disponibilità e allego immagine pesco



Grazie mille seguirò i tuoi consigli

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/06/2020 11:55
Di più
Terreno vasi infestato da larve #32349
Ciao questo piccolo pesco sembra molto carente, ammenderei con stallatico maturo (3 volte all'anno, fine inverno, fine primavera e fine estate, sono da evitare i concimi chimici liquidi che impoveriscono il suolo e lo rendono troppo ricco di sali) e eccezionalmente con ferro in polvere chelato EDTA finché non riacquista colore.
Inoltre sembra attaccato da ragnetto rosso, ma quando le foglie sono così stinte si fa fatica a capire perché causa anch'esso foglie decolorate.
Per capire se c'è ragnetto rosso puoi spruzzare sul retro dell'acqua molto fine con un nebulizzatore, se vedi che restano sospese su delle ragnatele, allora è ragnetto rosso.
Poi ci sono morsi di bruco, lumaca o cavalletta ma sono del tutto secondari alla carenza primaria di nutrienti.
:dottore: :mazzo:

Taci. Su le soglie
del bosco non odo
parole che dici
umane; ma odo
parole più nuove
che parlano gocciole e foglie
lontane.

Un quadrato di Giardino SHOP
shop.unquadratodigiardino.it/
Visitate il catalogo online del nostro vivaio; scoprirete piante perenni adatte in ogni condizione e interessanti per ogni periodo dell'anno!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Un quadrato di giardino
    • Vivaio Piante Insolite

      Località Due Case
      Podenzano, 29027, PC (IT)
      Lun - Sab: 8.30 - 12.30 / 15.00 - 18.00
      Dom: Periodo autunno-inverno solo su appuntamento.
      Aperto fuori orario su appuntamento.
      telefono +393284181208
      email info@unquadratodigiardino.it

      Seguici

    • Newsletter

      Abilita il javascript per inviare questo modulo